Intelligenza artificiale e realizzazione di profili plastici estrusi

Intelligenza artificiale e stress testing computerizzati: le nuove frontiere del controllo qualità nella realizzazione di profili plastici estrusi

È alle porte una nuova rivoluzione industriale, avviata dall’applicazione dell’intelligenza artificiale ai processi di automazione industriale: uno dei settori maggiormente coinvolti sarà il controllo qualità, anche nel campo della realizzazione di profili plastici estrusi.

L’importanza del processo di estrusione di profili plastici nell’industria moderna

Per comprendere appieno le motivazioni che spingono la ricerca e lo sviluppo di attività legate all’ambito dell’industria dei polimeri è necessaria una piccola digressione sull’importanza che ricopre oggigiorno il processo di estrusione e coestrusione delle materie plastiche.

Il processo di estrusione rappresenta, per l’industria moderna, una delle tecnologie di lavorazione dei materiali plastici più importanti sia nell’ambito della ricerca che nella produzione industriale. Il successo dell’estrusione è sicuramente dovuto alla versatilità di questo processo: il risultato di un processo di estrusione è un prodotto “variabile” in base a forme, dimensioni e proprietà. Le caratteristiche dei prodotti estrusi rispondono positivamente, così, alle nuove e sempre più articolate richieste del campo industriale nei settori più disparati: illuminazione, refrigerazione, agricoltura, automotive, food packaging, medicina, elettronica, edilizia e molto altro.

Sono però molteplici i difetti e le problematiche che possono verificarsi durante il processo, sia riguardanti l’estetica che le effettive prestazioni del prodotto finale.

L’intelligenza artificiale risolverà i problemi prima che si presentino

L’ottimizzazione dei parametri di processo durante le operazioni di estrusione e coestrusione, unitamente ad attività di controllo qualità basate su AI, giocheranno un ruolo chiave nell’ottenimento di manufatti di buona qualità, idealmente privi di difetti.

L’intelligenza artificiale permetterà alle macchine di comprendere allo stesso tempo quale compito debbano eseguire e quali siano le modalità più efficaci per effettuare i controlli: questa nuova tecnologia potrà dunque apportare notevoli miglioramenti al settore degli estrusi plastici, rendendo dispositivi e prodotti finali sempre più performanti.

L’applicazione degli algoritmi di machine learning ai meccanismi di controllo qualità apporterà numerosi vantaggi, tra cui:

Precisione: la precisione dei controlli non varierà in termini di esattezza, ma potrà aumentare il potenziale numero di misure. Sarà il macchinario stesso a decidere quali sono i parametri “chiave”, in base alle molteplici letture eseguite sui campioni.

Versatilità: lo stesso macchinario sarà in grado di controllare diverse componenti, anche diverse da quelle per le quali la macchina era stata programmata in principio. Grazie all’intelligenza artificiale, la macchina diventa capace di programmare in modo autonomo il software per effettuare i controlli.

Semplicità: per l’operatore non sarà più necessario interagire a livello software per quanto riguarda le funzioni complesse, ma gli sarà richiesto di interfacciarsi solo per le funzioni base, come l’accensione e lo spegnimento, le funzioni di check dello stato del macchinario e l’analisi delle statistiche di qualità. Pertanto le operazioni possono essere compiute anche da personale non specializzato.

Le fasi di controllo e collaudo ricoprono la massima importanza all’interno di VBN: uniamo la nostra professionalità con l’utilizzo delle tecniche più all’avanguardia per garantire un prodotto della massima qualità.

Per richiedere una consulenza o un preventivo gratuito, non esitare a contattarci!


POSTED: 27/07/2020 | CATEGORY: Senza categoria | TAGS: